Oppure

Identifica la tua posizione
Home Apparecchio fisso

Apparecchio fisso

Trasparente, bianco, in ceramica: Caredent ha la soluzione per te!

Non tutti nascono sviluppando in maniera naturale una dentatura perfetta. Capita infatti a molte persone che, una volta cresciuti i denti definitivi, ce ne siano alcuni disallineati. Stiamo parlando di una problematica estetica, ma anche e soprattutto medica, che può causare vari fastidi.

I denti non allineati si possono presentare in modi molto diversi tra loro e può capitare di averne uno o più che crescono storti rispetto a uno o più assi, o anche di presentare una malocclusione, che impedisce alle due arcate dentali di sovrapporsi in modo corretto.

Come si interviene in caso di malocclusione dentale o altri problemi denti?

Per correggere questo tipo di problematica si può intervenire utilizzando un apparecchio fisso. Stiamo parlando di un apparecchio ortodontico che viene fissato direttamente sui denti, tramite appositi attacchi detti brackets. L’inserimento di un filo metallico tra gli attacchi consente di riposizionare i denti utilizzando questo filo come fosse un tirante. L’operazione avviene gradualmente per cui sono necessari alcuni mesi per completare la cura.

Come posizionare l’apparecchio?

L’apparecchio fisso viene posizionato da un medico specializzato di Caredent dopo aver studiato le problematiche del singolo paziente. Per poter utilizzare questo dispositivo in modo corretto è infatti necessario conoscere a fondo il posizionamento dei denti e la conformazione del palato e delle strutture ossee circostanti.

Come installare l’apparecchio fisso?

Per installare l’apparecchio dentale fisso si procede cementando i brackets sulla faccia esterna dei denti, operando su tutta l’arcata dentale o solo su parte di essa, a seconda della correzione da effettuare. In seguito si introducono i fili in metallo.

Gli archi di metallo saranno progressivamente sostituiti per forma e diametro, nel corso del tempo, per favorire il corretto riallineamento di tutti i denti. La durata del trattamento dipende da caso a caso, anche se in genere si tratta di periodi di vari mesi. Questo perché il riallineamento deve avvenire in modo il meno traumatico possibile per la dentatura.

Quando i denti sono posizionati in modo corretto è possibile rimuovere i brackets e l’intero apparecchio fisso, per poi passare ad una cura di mantenimento. Alcune persone passano dall’apparecchio fisso a quello mobile, da indossare per tutto il giorno o solo per alcune ore, ma questo dipende dalla problematica del singolo paziente.

Quanto tempo ci vuole per raddrizzare i denti?

Di solito un anno, al massimo due anni se i denti sono molto storti.

Pensi che un apparecchio fisso sia la soluzione per te?

Per valutare problematiche che riguardano la malocclusione o la presenza di un disallineamento dei denti, prenota una visita presso uno dei centri Caredent presenti in tutta Italia.