Oppure

Home Espansore palatale

Espansore palatale

Per i bambini che soffrono di morso incrociato, affollamento dentale e malocclusioni.

L’apparecchio per allargare il palato dei bambini ormai trova ampio utilizzo per la risoluzione di problematiche connesse non solo al morso incrociato ma, adoperato assieme alla terapia ortopedica-funzionale, anche alla respirazione orale, alla malocclusione di classe II o III, alla presenza di morso aperto o open-bite.

Quali tipi di espansori esistono?

Gli espansori del palato si dividono in fissi e mobili, ma quelli mobili (placca di Schwartz) non riuscendo ad espandere il palato, cercano di risolvere il problema del morso crociato, spingendo i denti in fuori senza modificare la base ossea sottostante.

Gli espansori fissi vengono anche chiamati espansori rapidi palatale (ERP), vengono applicati sul palato e ancorati ai denti superiori per un periodo che varia da 8 mesi ad un anno.

Durante questo tempo, l’apparecchio allarga gradatamente l’ampiezza delle due metà (non ancora fuse) del palato per correggere una serie di problemi ortodontici, incluso l’affollamento dentale e le malocclusioni. Gli espansori palatali sono più efficaci sui bambini e ragazzi le cui congiunzioni ossee non sono ancora fuse. L’età del paziente è infatti una grande discriminante per l’utilizzo dell’espansore del palato, essendo sempre più pericoloso e sempre meno efficace man mano che ci avviciniamo alla fusione completa della sutura palatina che avviene solitamente intorno ai 12-13 anni nelle bambine e ai 13-14 anni nei bambini.

Questa è anche la ragione per cui si effettua l’espansione del palato il più presto possibile, anche a 5-6 anni se necessario. Non si pratica mai, invece nei soggetti adulti; nei pazienti adolescenti, prima di applicarlo, è importante essere sicuri che la sutura sia ancora aperta e che ci sia ancora della crescita a disposizione. Per far questo è possibile studiare la radiografia del polso e della mano, che restituisce le informazioni necessarie.

Hai bisogno di maggiori informazioni?

Puoi contattare uno dei centri Caredent in tutta Italia per richiede informazioni. È possibile fissare un appuntamento per valutare insieme ad un esperto lo stato di salute del proprio cavo orale.