Oppure

Identifica la tua posizione
Home Impianto a carico differito

Impianto a carico differito

Necessario quando gli impianti dentali necessitano di tempo per stabilizzarsi.

Per poter installare una protesi fissa è necessario fare preventivamente un’ortopanoramica per definire la struttura morfologica del paziente e soprattutto la sua situazione ossea, la quale se non è in perfetta salute difficilmente riuscirà a sopportare il carico di un impianto dentale fisso.

Questo perché una protesi fissa prevede la fissazione sulle ossa dell’arcata dentale di alcuni impianti ai quali sarà ancorata una dentatura costruita da un odontotecnico in laboratorio.

Impianto a carico immediato o differito?

La differenza sta nel fatto che subito dopo il posizionamento degli impianti, con un impianto a carico immediato viene applicata una protesi fissa temporanea, mentre con un impianto a carico differito il paziente deve attendere alcuni mesi senza denti prima che la protesi fissa definitiva possa essere applicata.

Partendo dal presupposto che il risultato definitivo è lo stesso in entrambi i casi, sarà lo specialista a decidere quale delle due alternative adottare in base alle condizioni del paziente.

Se l’odontoiatra si rende conto che l’ossatura dell’arcata dentale, essendo molto forte, riesce a sopportare il peso della masticazione, può essere applicata da subito alla protesi fissa provvisoria avendo subito una dentatura perfetta.

Ma ci sono casi in cui non è possibile applicare una protesi da subito, quindi si preferisce l’impianto a carico differito. Bisogna infatti attendere alcuni mesi affinché si ricostruiscano i tessuti ossei intorno all’impianto in modo che siano ben fissi ed ancorati.

Hai bisogno di maggiori informazioni?

Puoi contattare uno dei centri Caredent in tutta Italia per richiede informazioni. È possibile fissare un appuntamento per valutare insieme ad un esperto lo stato di salute del proprio cavo orale.